Continuare a leggere

Biodiversità - Sì alla vita

Noi esseri umani siamo versatili e autonomi, tuttavia abbiamo bisogno del nostro ambiente e degli esseri viventi che lo abitano. Siamo interconnessi, nella fragile e delicata rete della biodiversità. Siamo interdipendenti, ci influenziamo, respiriamo, beviamo, mangiamo, ridiamo e, in tutta questa varietà, talvolta sboccia un amore che vorremmo durasse per sempre.

Climate Change

I preparativi per il nostro matrimonio sono in corso, a ritmi molto serrati. Michael e io pianifichiamo incessantemente, persino durante il jogging domenicale. È da tanto che i nostri familiari vogliono sapere che regali desideriamo. Abbiamo avuto e scartato, una dopo l’altra, una miriade di idee: “Per la casa abbiamo già tutto. La luna di miele wellness in montagna ce la pagano i genitori…“ Il giro nel bosco ci ha fatto bene. Freschi di doccia dopo l’allenamento ci sediamo al PC e apriamo il sito del nostro matrimonio. Scorro la lista nozze: “Magari potremmo farci regalare qualcosa che crei un legame duraturo e sostenibile con gli ospiti. Magari degli alberi, che ne pensi?” Michael volge uno sguardo incredulo alle piante trascurate sul nostro balcone.


Missione B

“Ehi”, protesto. “Negli ultimi 100 anni la biodiversità ha subito perdite drammatiche in tutto il mondo.“ Lo sguardo di Michi si posa incerto sulla farfalla tatuata sul mio polso. “Amore, non sono solo le farfalle ad andarci di mezzo! Tutti gli animali, le piante, i funghi, gli habitat naturali, gli organismi che ci vivono e il clima sono interconnessi. Siamo interdipendenti e ci influenziamo gli uni con gli altri. Preservando la biodiversità, proteggiamo l'ecosistema da cui noi stessi dipendiamo.”

“Tesoro, non possiamo accollarci tutto il peso del mondo …” “Non è questo che voglio”, rispondo in tono di protesta e mostro a Michi come ho calcolato la nostra impronta ecologica. Abitiamo in un appartamento con riscaldamento a nafta. Ma non possiamo cambiarlo a breve. Per contro, usiamo poco l’auto e ottimizziamo il consumo di energia elettrica. Mangiamo in maniera sostenibile e voliamo di rado. Il mio futuro marito annuisce soddisfatto.” Ma, se non possiamo cambiare il riscaldamento a nafta, con il nostro matrimonio potremmo fornire un contributo alla compensazione della CO2.” “Con degli alberi?” chiede Michael. “Sì, ad esempio con degli alberi ad alto fusto. La biodiversità è una sorta di termometro della natura e nella “Missione B”c’è scritto che in Svizzera ogni secondo vengono persi 0,7 metri quadrati di aree verdi.“ Che grazie ai nostri boschi respiriamo aria pura, alle nostre montagne beviamo acqua pulita e agli insetti mangiamo mele croccanti. Non serve che glielo spieghi.


La Natura soffre

Mostro a Michael il Living Planet Report, che è pubblicato ogni due anni dall’organizzazione World Wide Fund for Nature (WWF) in collaborazione con la Zoological Society of London. Secondo il rapporto, le popolazioni di pesci, uccelli, mammiferi, anfibi e rettili sono diminuite in media del 60 % in meno di 50 anni (tra il 1970 e il 2014). In Svizzera la biodiversità si distingue in negativo nel raffronto internazionale. “La Missione B” è allarmante, un terzo delle specie vegetali, animali e fungine nazionali è minacciato. Tra i vinti dell’ultimo anno vi sono le api selvatiche. “A causa dell'agricoltura industriale - con i suoi pesticidi, l’eutrofizzazione e le monocolture - e della distruzione delle loro fonti di nutrimento e dei loro siti di nidificazione, oltre la metà delle 600 specie sono minacciate. Se sparissero le api selvatiche, ciò avrebbe delle ripercussioni su tante specie vegetali. I danni per i nostri ecosistemi sarebbero enormi.”

Che la biodiversità sia minacciata dal sovrasfruttamento, dalla restrizione degli habitat naturali, dai rifiuti, dalla mobilità e dal riscaldamento globale è fuori di dubbio. Quali sarebbero gli effetti sulla biodiversità se il riscaldamento globale aumentasse di mezzo grado centigrado? Un grafico del WWF lo illustra.

Infografica del WWF „Implications for biodiversity of global warming: 1.5°C“ © WWF
Infografica del WWF „Implications for biodiversity of global warming: 1.5°C“ © WWF


Vincitori del riscaldamento climatico

Ma il riscaldamento globale può essere vantaggioso per alcune specie. In Svizzera si stanno diffondendo alcune varietà di insetti, uccelli e piante mediterranee. Così ad esempio lo sciacallo dorato, originario dell’Europa Sudorientale, si vede sempre più spesso anche dalle nostre parti… Michi interrompe il mio ragionamento con fare spiritoso: “Ma che bello, le vacanze vengono da noi, avremo il Mediterraneo in casa. “Non sono ancora pronta a lasciar cadere l’argomento: “Sì, vero. Ma sai qual è un altro vincitore? Il coleottero della corteccia, che ne trae un doppio vantaggio. Approfitta degli anni secchi e caldi per moltiplicarsi con ancor più successo, e poiché gli abeti rossi dei nostri boschi soffrono dei cambiamenti climatici, ha vita facile: crea nuovi nidi tra la corteccia e il legno causando la morte dell’albero. In Svizzera grandi estensioni boschive vengono abbattute per contenere questo parassita.”


La biodiversità inizia da noi

“Capisco il tuo punto di vista. Credi che gli alberi siano una buona idea?” chiede Michael. Nella “Convenzione sulla diversità biologica”, Stati di tutto il mondo si impegnano a “preservare la diversità biologica a beneficio delle generazioni attuali e future, e a usarla in maniera sostenibile”. Tuttavia credo che ognuno di noi abbia la possibilità di cambiare qualcosa: “Possiamo certamente contribuire alla biodiversità. E ammetto che finora sul nostro balcone abbiamo miseramente fallito.” Ora sono io a sorridere. “Ma possiamo impegnarci a favore di parchi giochi comunali naturali, adottare degli alberi, evitare i peccati ecologici o associarci a organizzazioni che proteggono l’ambiente. “Michi mi dà un bacio: “Va bene, avrai i tuoi alberi ad alto fusto. Così, quando sarà il momento, potrai mostrare ai nostri figli le api selvatiche.”

Vuoi dare un contributo alla tutela dell’ambiente? Con una carta di credito o prepagata WWF supporti l’organizzazione, direttamente e comodamente a ogni pagamento.